Menu

WebcamLa nostra pagina Facebook

Tutti i premiati nella cena sociale di fine anno...

 

 

Atmosfera delle grandi occasioni sabato 1 dicembre alla Triestina della Vela con la sede addobbata a festa in occasione delle premiazioni delle regate sociali. Cerimonia di premiazione che si svolge tradizionalmente nel corso della cena sociale di fine anno. Un anno particolarmente speciale perché si festeggiano i 95 anni del circolo fondato nel cuore della Sacchetta nel 1923 su una vecchia Brazzera.

In palio i Trofei delle regate Nastro Azzurro per le imbarcazioni cabinate, Piccolo Nastro Azzurro riservato alle derive, quello della veleggiata notturna Marinaresca, e dei trofei di pesca Nastro Giallo e Lisca d’Oro e di sci Nastro Bianco.

L’ambìto Trofeo Nastro Azzurro è andato a Marina Simoni sulla sua Stregonia che è risultata l’imbarcazione più veloce del circolo. I vincitori nelle rispettive categorie sono stati Sergio Irredento, primo anche in tempo compensato, Luigi Micalli, Maurizio Fonda, Stefano Michelazzi, Fabio Beltrame, Filippo Tornetta, Gianfranco Battistelli nella classe Motorsailer, Andrea Bernardi e Piero Barcia classe Passere, Giorgio Brezich ed Enrico Pellegrini per le imbarcazioni classiche. Le atlete Elisa Degrassi ed Eugenia Fabris vincono in 420 il Piccolo Nastro Azzurro, mentre i giovanissimi Alessandro Valentinis e Francesco Tesser si aggiudicano rispettivamente il titolo di Campione sociale Optimist juniores e Campione sociale Optimist cadetti a cui è dedicato il Trofeo Nino Sponza. Nella Marinaresca, la suggestiva veleggiata notturna, la spunta Stefano Michelazzi su Lola. Per la vittoria nelle competizioni di pesca sportiva si fregia del Nastro Giallo Lucia Giurco, mentre la Lisca d’oro va a Nereo Battagliarini in coppia con Pino Terdoslavich. Dal mare ai monti vince il Nastro Bianco, competizione sciistica sociale, Alberto Decaro miglior sciatore velista dell’anno. Un premio speciale è stato consegnato dal presidente Marco Penso a Pino Bollis, direttore del bollettino sociale La Brazzera per 23 anni che passa il timone a Maila Zarattini.

Un commento a parte per la Coppa Challenger Calbu l’unica competizione che nessun velista vorrebbe mai vincere. La Coppa, istituita nel 1965, viene assegnato annualmente al velista che si è reso protagonista di inconfessabili imperizie e distrazioni poco degne di un lupo di mare. Sulla base delle insindacabili segnalazioni del severo Comitato dei saggi la Coppa è stata vinta quest’anno da Andrea Cappai per non aver considerato le ampie escursioni di marea nei pressi dell’Ile de Ré in Bretagna ed essere rimasto in secca sulla sua Finora, barca d’epoca del 1939. La mini Calbu, riservata da quest’anno ai giovani atleti della squadra agonistica va a Carlo Ferin.

 

Trieste, 1 dicembre 2018

 

Coppa Calbu 2018 stravince Andrea Cappai

Introdotta dalla consueta ironia di Niki Orciuolo, Presidente del Comitato Calbu, tra la trepidazione dei 141 soci che hanno animato la cena sociale è stato decretato il vincitore assoluto della Coppa Calbu 2018, l'insuperabile Andrea Cappai per non aver considerato le ampie escursioni di marea nei pressi dell’Ile de Ré in Bretagna ed essere rimasto in secca sulla sua Finora, barca d’epoca del 1939. Benvenuto tra i Calbu Boys !

 

 

 

Riconfermato Marco Penso presidente per il triennio 2019/2021

 

Grande affluenza domenica 18 novembre all'Assemblea per il rinnovo delle cariche sociali per il triennio 2019/2021.

Oltre 300 i votanti che hanno riconfermato con pieno successo il presidente uscente Marco Penso. Confermati anche i soci del direttivo precendente Sergio Battistella, Luciano Carmeli, Ruggero Kucich e la robusta compagine femminile composta da Alessandra Gianolla, Marina Simoni e Maila Zarattini. Nuovi eletti Marco Bodini ed Enrico Pellegrini che daranno il cambio a Bruno Catalan e Ferruccio Cavazzon che non si sono ricandidati. Per il Collegio dei Revisori dei Conti sono stati eletti Gino Neglia, Stefano Michelazzi, Niccolò Michelazzi, Stefano Bosutti e Ugo Traversa, mentre per il Collegio dei Probiviri gli eletti sono Giuseppe Terdoslavich, Piero Barcia, Ferruccio Cavazzon, Stefano Longhi ed Egidio Vodiska. I soci hanno dimostrato con la loro numerosa e calorosa partecipazione di avere sempre a cuore gli appuntamenti sociali importanti per la vita del circolo

Il nuovo direttivo entrerà in carica il primo marzo del prossimo anno.

 Qui di seguito potete scaricare tutti i risultati delle votazioni.

I vincitori del Nastro Giallo e Lisca d'Oro 2018

Il Nastro Giallo 2018 per l'imbarcazione con il maggior peso di pescato va a Susan Joy di Lucetta Giurco, mentre l'imbarcazione Catrin di Nereo Battaglierini con a bordo l'esperto Pino Terdoslavich si aggiudica la Lisca d'Oro.

Qui in allegato potete scaricare le classifiche complete.

Gli appuntamenti sociali di fine anno

Cari soci,

il 2018 è stato un anno ricco di soddisfazioni per la STV sia dal punto di vista sportivo che sociale. Vi ricordiamo tutti gli appuntamenti di fine d'anno per poter festeggiare insieme i 95 anni del nostro circolo.

 

Sala Atleti...quasi fatta !

Come si vede dalle immagini la Sala Atleti sta per essere ultimata, i serramenti sono stati montati e la fine dei lavori è alle porte !

 

 

 

venerdì 12 ottobre ore 18 presentazione del libro Mare Corto

Venerdì 12 ottobre alle ore 18 alla Triestina della Vela – Pontile Istria, 8 nell’ambito di Lettere di Mare e Barcolana in Città presentazione del libro Mare Corto Coste, isole e persone dell’Adriatico di Matteo Tacconi e Ignacio Maria Coccia, Capponi editore
Dopo essere stata una mostra di successo, esposta a Lettere di Mare 2017, ora Mare Corto è anche un libro. Il giornalista Giovanni Tomasin dialoga con Matteo Tacconi e Ignacio Maria Coccia autori di questo “reportage adriatico”.
Durante l’incontro saranno esposti gli acquarelli Nautical Charts Sketches di Lorenza Fonda. 

LdM è un progetto della Triestina della Vela e dell’Associazione culturale Cizerouno.

 

Giovedì 11 ottobre ore 18 Federico Lenardon Le origini e l'evoluzione delle Passere

LETTERE DI MARE – LE ORIGINE E L’EVOLUZIONE DELLE PASSERE


Giovedì 11 ottobre alle ore 18 alla Triestina della Vela, Pontile Istria, 8

incontro con Federico Lenardon progettista della passera Barcolana 50. Lenardon, maestro d’ascia, progettista e costruttore navale, fin da ragazzo ha sposato la causa delle imbarcazioni tradizionali. E’ stato l’unico allievo ammesso al tavolo di Carlo Sciarrelli, il maestro della progettazione di scafi classici scomparso nel 2006, del quale è diventato memoria storica e prosecutore della sua opera.

Durante l’incontro saranno esposti gli acquarelli Nautical Charts Sketches di Lorenza Fonda. 

LdM è un progetto della Triestina della Vela e dell’Associazione culturale Cizerouno.

 

 

martedì 9 ottobre Stagni e Danelon La leggenda della passera lussiniana

La Passera lussiniana tra storia e leggenda: marinai, carpentieri e campioni olimpici.

La storia e l’evoluzione di questa piccola e leggendaria imbarcazione che da barca da lavoro è diventata una temibile avversaria nei campi di regata. Timonata da semplici marinai e carpentieri e su cui hanno affinato la loro tecnica campioni del calibro di Straulino e Rode. Incontro con Giulio Stagni, storico e autore di volumi sulla storia dello Yachting, e Guglielmo Danelon, esperto velista e cultore delle barche d’epoca. Durante l’incontro saranno esposti gli acquarelli Nautical Charts Sketches di Lorenza Fonda. 

 

Lettere di Mare dal 6 al 14 ottobre in Barcolana in Città

Lettere di Mare propone quest’anno dal 6 al 14 ottobre, nell’ambito di Barcolana in città, un programma di incontri dedicato alla storia e all’evoluzione delle Passere lussiniane. Piccola imbarcazione leggendaria nata come barca da lavoro che negli anni si è distinta nello yachting primeggiando sui campi di regata. Sulla passera si sono fatti le ossa i nostri campioni olimpici Tino Straulino e Nico Rode. Protagonisti degli incontri saranno il progettista e maestro d’ascia Federico Lenardon allievo di Carlo Sciarrelli che quest’anno ha progettato la passera Barolana50, Giulio Stagni disegnatore e autore di libri sulla storia dello yachting e Guglielmo Danelon esperto velista e cultore delle barche d’epoca. LdM ospita nel Cavò di via Rocco,1 la mostra fotografica di Davide Maria Palusa e nella sede della Triestina della Vela Pontile Istria, 8 quella dell’artista Lorenza Fonda. Sarà infine presentato in anteprima il libro Mare Corto un reportage sulle due sponde dell’Adriatico dei giornalisti reporter Matteo Tacconi e Ignacio Maria Coccia. Dialoga con gli autori il giornalista de Il Piccolo Giovanni Tomasin.

LdM è un progetto della Triestina della Vela e dell’Associazione culturale Cizerouno.

Prende forma la nuova Sala Atleti !

In questi giorni sta prendendo forma la nuova Sala Atleti. La ditta sta montando le strutture portanti e possiamo vedere con i nostri occhi il profilo e il disegno definitivo.

Twitter

RT @regioneFVGit: 🌊 TUFFI dall'URSUS (!), match race di CANOTTAGGIO, gare di NUOTO, gare di APNEA a caccia di rifiuti e PULIZIA DEI FONDALI…
Grazie a tutti i volontari @STV_social @SportAdriaco #SommozzatoriTrieste #MareVivo @il_piccolo @abollis https://t.co/JK5BaH1VYp
https://t.co/mCU7YJC72F
Oggi puliamo il nostro Mare @STV_social @SportAdriaco @abollis @il_piccolo https://t.co/Jpxp29ltzB
RT @MailaZarattini: Oggi salviamo il nostro Mare @STV_social @SportAdriaco in @SacchettaTS @il_piccolo @abollis https://t.co/3QnFVqm2Er
Permetto l'uso dei cookie per una fruizione completa di questo sito.