Menu

WebcamLa nostra pagina Facebook

Presentazione del libro Vele Imperiali del socio Giulio Stagni 24 febbraio ore 18

Venerdì 24 febbraio alle ore 18 presso la sede della triestina della Vela verrà presentato il libro del nostro socio Giulio Stagni " VELE IMPERIALI - La Belle époque dello yachting dal Mar Baltico all'Adriatico" edito da Incontri Nautici. Le splendide illustrazioni di Giulio Stagni raccontano le origini dello yachting in Olanda e il suo sviluppo in Inghilterra e fino a noi in Adriatico. 

Appuntamento da non perdere, segnate in agenda :-)

Le classifiche della Nastro Bianco

Si è svolta a Sauris domenica 28 gennaio la classica gara di sci Nastro Bianco organizzata insieme agli amici dello YCA. Giornata perfetta di sole e neve "sparata" con tutta la pista a disposizione dei soci sciatori. Qui di seguito tutte le classifiche.

La presidente della regione FVG Debora Serracchiani in visita alla STV

 

Lunedì 29 gennaio 2017 la presidente della regione Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani ha visitato la nostra sede. Il presidente Marco Penso ha illustrato la storia e l’attività del nostro circolo e in particolare le iniziative sportive che si svolgeranno nel corso del 2017. La presidente ha visionato anche il progetto di ampliamento della sede che prevede la costruzione della sala atleti. Presenti tutti i componenti del direttivo e molti soci che hanno testimoniato la vitalità del nostro circolo.

Coppa Calbu 2016 Trionfo di Giulio Stagni

Nella festosa cornice della cena sociale della STV si è tenuto il rito più atteso dell'anno: la proclamazione del vincitore della Coppa Calbu 2016 animata come di consueto dall'autoproclamatosi  Presidente del comitato Niki Orciuolo. 

Nonostante agguerriti e prestigiosi nominati (che per attaccamento alla STV non citeremo) trionfa alla Coppa Calbu 2016 Giulio Stagni orgoglioso armatore della passera Nababbo II con la quale - è il caso di dirlo - ne ha combinate di tutti i colori...:-))

 

 

Andar per mostre...Francesco Giuseppe a Miramare. Immagini e parole

Francesco Giuseppe a Miramare. Immagini e parole

Trieste, Museo storico del Castello di Miramare

30 novembre 2016 – 5 marzo 2017

In occasione del centenario della morte di Francesco Giuseppe I d’Austria (18 agosto 1830-21 novembre 1916), il Museo Storico del Castello di Miramare di Trieste ospita, dal 30 novembre al 5 marzo 2017, la mostra FRANCESCO GIUSEPPE A MIRAMARE. IMMAGINI E PAROLE, rigorosa ricostruzione dei suoi viaggi a Trieste e a Miramare, luogo di residenza del fratello Massimiliano.

Attraverso dipinti, rilievi marmorei, stampe, litografie e acquerelli, il percorso espositivo, curato da Rossella Fabiani e Davide Spagnoletto, costituisce una preziosa indagine dei rapporti della famiglia della Casa asburgica, in particolare della relazione tra Francesco Giuseppe e Massimiliano, attraverso il fil rouge di Trieste, una città moderna dell’impero, simbolo di civiltà e progresso.
Accanto ai dipinti, tra cui i ritratti di Carl Haase (artista austriaco, 1820-1877) che rappresentano la coppia imperiale di Francesco Giuseppe e Sissi, e alle incisioni ufficiali di Josef Kriehuber (Vienna, 1800-1876) raffiguranti l’imperatore, in mostra anche le pagine dei quotidiani dell’epoca, come l’Osservatore Triestino e The Illustrated London News, aggiungono dettagli e particolari alle vicende narrate: vere e proprie “istantanee” della presenza di Francesco Giuseppe in diverse occasioni pubbliche e private.

 

 

Non mancano poi momenti festosi, come l’arrivo dell’imperatrice Sissi, appena scesa da una scialuppa con Francesco Giuseppe e Massimiliano, sul porticciolo di Miramare nel 1861. A corredo del dipinto di Cesare Dell’Acqua (Pirano d’Istria 1821 – Bruxelles 1905) raffigurante L’arrivo di Elisabetta d’Austria a Miramare (1865), viene esposto anche il bozzetto preparatorio in cui l’artista fissa l’incontro con l’arciduchessa Carlotta alla presenza dei rispettivi coniugi. “Alle 10 precise – si legge sull’Osservatore triestino – la squadriglia passava dinanzi alla città, ed alle 10 e mezzo le loro Maestà scesero a terra a Miramar, dove per quanto udiamo, rimarranno tutta la giornata”.

Al centro di questa narrazione viene esplicitata la funzione e l’importanza di Trieste, che nel luglio 1857 inaugura la Ferrovia Meridionale, che congiungendo la città a Vienna, intensifica i rapporti commerciali tra la capitale e il suo principale porto sull’Adriatico: “Egli si presenterà nuovamente a noi come largitore di benedizione, onde aprire in persona alla Sua fedelissima città la via che per essa diventerà una nuova fonte di benessere e prosperità”, riporta l’Osservatore triestino lunedì 27 luglio 1857. In questa occasione l’imperatore non incontrerà il fratello poiché Massimiliano è a Bruxelles per sposare Carlotta del Belgio, come documentato in mostra da un delicato acquerello di Dell’Acqua (Il matrimonio di Massimiliano e Carlotta, 1857).

La centralità di Trieste emerge anche da ulteriori materiali a stampa, tra i quali una tavola topografica raffigurante lo sviluppo storico della città di Trieste, del 1856, a cura di Pietro Kandler, e una preghiera in lingua ebraica del 1857, come ricordato dalla stampa: “Anche le comunità cattoliche e la israelitica intonavano oggi nei rispettivi loro templi inni di lode e di preghiera per impetrare all’Altissimo benedizione sul capo dell’amatissimo Sovrano ...”, una dedica a Francesco Giuseppe ed Elisabetta. Viene così a delinearsi lo sviluppo della città e il suo carattere cosmopolita, aprendo ulteriori approfondimenti all’interno del contesto cittadino.

A completamento del percorso espositivo, le altre opere che hanno segnato la storia della famiglia d’Asburgo e della città, presenti normalmente nel percorso di visita, saranno opportunamente messe in evidenza per proseguire il viaggio lungo le sale del Castello.

Uno sguardo che, attraverso tracce diversificate dei rapporti tra Francesco Giuseppe e Massimiliano, permette di far rivivere un momento storico denso di avvenimenti per la città di Trieste.

La mostra è promossa dal Polo Museale del Friuli Venezia Giulia, organizzata e realizzata dal Museo storico e il parco del castello di Miramare in collaborazione con il Comune di Trieste e Civita Tre Venezie

Adriatico SottoSopra...30 novembre alle ore 18 alla STV

Adriatico sotto sopra

 

Mercoledi 30 novembre 2016

alle ore 18

Velisti e marinai navigano sulla sua superficie per divertimento o lavoro senza sapere forse quale vita e quali fenomeni avvengano al di sotto di quelle onde.

Ve lo racconteranno presso la nostra sede tre esperti:

Renzo Mosetti fisico oceanografo, dirigente di ricerca dell’OGS

Gianfranco Grancini fisico esperto ambientale  

Alfred Beran biologo, ricercatore dell’OGS

Vi diranno inoltre che la scienza del mare è nata proprio qui a Trieste fin dall’epoca di Maria Teresa e completeranno la conferenza con immagini proiettate da microscopio elettronico.

 

Seguirà cena a buffet

Si prega di confermare al ristorante la propria adesione alla cena a buffet entro la mattinata del 30 novembre telefonando allo 040 305999

 

Twitter

Trofeo Bisso dal campo di regata https://t.co/1uLcXWu5Gh
RT @RegataBarcolana: Marina Abramovic è il manifesto di Barcolana50, con un messaggio che nessuno può ignorare. Scopri di più qui https://t…
#STV #PortopiccoloClassic @il_piccolo @DiscoverTrieste https://t.co/NawzClWueA
Alla PPClassic trionfo dei legni della #STV Trofeo ad Attica 1a seguita da Shahrazad UnSogno 2a cl.Epoca e podio Ko… https://t.co/7u2WFA4aU1
https://t.co/C7JN3nPJkE
Permetto l'uso dei cookie per una fruizione completa di questo sito.